Project Description

Giulia Parisi Di Gangi

Mi chiamo Giulia, ho 26 anni, sono laureata in Giurisprudenza a Padova, sono una praticante avvocato e amministratrice di condominio abilitata. Lavoro in uno studio che si occupa di amministrazioni condominiali e immobiliari. Nel tempo libero mi dedico alla danza.

Mi impegno nella lista civica Gislon Sindaca perché sono stata mossa dal desiderio di partecipare attivamente alla vita cittadina e di rappresentare i giovani e le loro peculiari esigenze, in ambito lavorativo e di comunità.

Ritengo che i giovani, se adeguatamente ascoltati e incoraggiati dalla comunità, possano fare da volano per la stessa in quanto portatori di idee innovative. Questi dovrebbero essere coinvolti maggiormente nel dialogo con le istituzioni, tramite le scuole, l’Università o degli opportuni organismi di aggregazione.

Ritengo altresì necessario adottare un piano di supporto per i giovani lavoratori, tramite agevolazioni e sussidi economici, affinché non siano spinti ad abbandonare la città e affinché possano raggiungere l’indipendenza e l’emancipazione in tempi più congrui.

Abitando in un quartiere periferico, l’Arcella, mi voglio, altresì, impegnare attivamente per sostenere delle politiche di riqualificazione e valorizzazione del territorio, rendendolo spazio di espressione per i giovani artisti, sostenendo le piccole attività presenti, valorizzando le aree verdi, organizzando eventi di aggregazione e garantendo maggiore sicurezza per gli abitanti.

Sono allineata agli ideali della lista civica di Francesca Gislon, in quanto sono posti al centro i temi della persona e dei giovani ma anche delle piccole e medie realtà imprenditoriali e delle libere professioni, cui personalmente appartengo.

I miei propositi:

  • Aumentare la partecipazione dei giovani nella vita pubblica, favorendo il dialogo con le istituzioni, tramite questionari da compilare, incontri ed eventi appositi. Riqualificazione e valorizzazione delle aree periferiche, in particolare dell’Arcella, rendendo più sicura l’area limitrofa alla stazione con adeguata illuminazione e sorveglianza.
  • Valorizzazione dei parchi e delle aree verdi con eventi e attività ricreative (sportive, come tornei, o corsi aperti al pubblico). Sostegno alle piccole attività imprenditoriali. Sostegno dei giovani artisti.
  • Aumentare le possibilità lavorative per i giovani neolaureati, incrementando la partnership tra l’Università, le istituzioni e le aziende. Attivare dei corsi professionali post diploma.